RAVVEDIMENTO OPEROSO ENTRO IL 30.06.2021

Il 30.06.2021 scade il termine del ravvedimento operoso per recuperare eventuali crediti formativi professionali per il triennio 2017-2019. Ti invitiamo a verificare la Tua posizione accedendo alla piattaforma iM@teria

del Consiglio Nazionale Architetti PPC https://imateria.awn.it/custom/imateria/, a provvedere ad acquisire eventuali CFP mancanti, e a caricare autocertificazioni o richieste di esonero nella piattaforma entro il 30.06.2020, Dopo il 30 giugno l’inserimento non sarà più possibile.

** come da indicazioni ricevute dal CNAPPC con circolare nr. 72 del 14.07.2021 gli iscritti possono richiedere al proprio Ordine, attraverso autocertificazione, il riconoscimento dei c.f.p. relativi alle attività formative ai sensi del punto 6.7 delle Linee Guida vigenti entro il 31 luglio 2021; Ti invitiamo pertanto ad inviare entro tale data eventuali richieste caricandole nel portale Imateria nella sezione “Le mie certificazioni **

Come stabilito dall'art. 7 delle LINEE GUIDA ATTUATIVE PER L’AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE del CNAPPC, in alcuni specifici casi gli iscritti all’Ordine possono richiedere l’esonero dall’obbligo formativo:

- maternità, paternità, adozione, affidamento, riducendo l’obbligo formativo di – 20 CFP per ciascuna maternità (paternità, adozione e affidamento) nel triennio, ivi compresi i 4 CFP in materia di deontologia e discipline ordinistiche; è previsto il riconoscimento contestuale di maternità e paternità;

- malattia grave, infortunio che determinino l’interruzione dell’attività professionale anche parziale;

- altri casi di documentato impedimento derivante da cause di forza maggiore e situazioni di eccezionalità;

- docenti universitari a tempo pieno (ordinari, associati, ricercatori), iscritti nell’elenco speciale, ai quali è precluso l’esercizio della libera professione (Legge n. 382/1980).

Tutte le tipologie di esoneri, tranne quelle relative al primo anno di iscrizione e al raggiungimento del 70° anno di età, devono essere richieste annualmente.

Per la richiesta è necessario accedere all’area riservata del sito di iM@teria, sezione Le mie certificazioni.


Dopo tale data i nominativi di coloro che risulteranno ancora inadempienti dovranno essere trasferiti al Consiglio di Disciplina (ai sensi dell’art. 7 DPR 137/2012 e dell’art. 9 c.2 del Codice Deontologico).

L’Ordine provvede periodicamente a validare le richieste di CFP presentate con autocertificazione dagli iscritti su iM@teria.

Ricordiamo che per gli eventi organizzati da Enti Terzi i CFP verranno validati su iM@teria soltanto dopo la compilazione del feedback.

Per maggiori informazioni puoi consultare le FAQ pubblicate sulla piattaforma iM@teria o contattare la segreteria dell’Ordine.