Bibliografia consigliata

 

Elenco di pubblicazioni utili alla professione

Manuale Opere Provvisionali e Vademecum Stop

L'intervento tecnico urgente in emergenza sismica e schede tecniche

"Manuale Opere Provvisionali. L'intervento tecnico urgente in emergenza sismica", coord. Grimaz, Stefano Ministero dell'Interno, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Università degli Studi di Udine, INAIL, 2010

Attività del Nucleo di coordinamento delle opere provvisionali del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco a seguito del terremoto dell'Abruzzo del 2009.
Elaborazione di standard progettuali e soluzioni tecniche per la messa in sicurezza post-sisma.

"Vademecum Stop. Schede tecniche delle opere provvisionali per la messa in sicurezza post-sisma da parte dei Vigili del Fuoco", coord. Grimaz, Stefano Ministero dell'Interno, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, 2010

Raccolta delle schede tecniche delle opere provvisionali per la messa in sicurezza post-sisma da parte dei Vigili del Fuoco elaborate del Nucleo di coordinamento delle opere provvisionali in occasione del terremoto dell'Abruzzo del 2009.

Testi consigliati dal Gruppo di lavoro Protezione Civile delL'Ordine Architetti PPC di Treviso, in visione presso la biblioteca dell'Ordine.

Il verde pensile

Progettazione dei sistemi - Manutenzione

Paolo Abram

Sistemi Editoriali, 2011 / euro 29,00

L'obiettivo di questo manuale è dare un contributo alla progettazione e realizzazione del verde pensile e all'applicazione corretta delle tecnologie, secondo la norma UNI 11235:2007. Sono esaminati i sistemi installati sui diversi tipi di copertura, l'impermeabilizzazione, la protezione antiradice e l'effetto del vento. Distinguendo tra inverdimento pensile estensivo e intensivo, si spiegano le tecniche di stratificazione monostrato o a tre strati, con opportuni drenaggi e diverse esigenze di irrigazione. Ricco di disegni di dettagli tecnici, il volume descrive i diversi strati (di separazione, accumulo e protezione meccanica, drenante, filtrante e colturale) con indispensabili informazioni per il dimensionamento ed esempi applicativi di calcolo del peso di un sistema a verde. Inoltre, si fa finalmente chiarezza sulle prestazioni termiche delle coperture a verde pensile e si affronta la problematica della manutenzione, con tabelle di esempio per la programmazione degli interventi. Il libro chiude con la traduzione della brochure presentata da Cari Rabitz all'esposizione mondiale di Parigi del 1867.

urbanistica solidale

Alla ricerca della giustizia perequativa tra proprietà ed interessi pubblici

Urbani Paolo

Edizioni Bollati Boringhieri, collana nuova didattica- giugno 2011 / euro 23,00

I quesiti che il libro po' al centro del dibattito sono i seguenti: è possibile trovar un giusto equilibrio tra interessi pubblici e privati nella pianificazione del territorio? Si può superare la tradizionale discriminazione tra proprietà: tipica della zonizzazione del piano regolatore per ricercare una "giustizia perequativa"? Si può ridurre il peso della rendita fondiaria ed edilizia a favore di meccanismi tesi alla "cattura di valore" che i proprietari ricavano dall'edificabilità delle aree in funzione della costruzione della città pubblica? Attraverso un lungo itinerario che ripercorre più di mezzo secolo di legislazione urbanistica, Paolo Urbani va oltre l'urbanistica "consensuale" tra pubblico e privato per rintracciare nel dibattito culturale, nelle attuali esperienze di pianificazione comunale e sulla base della giurisprudenza amministrativa e costituzionale, i segnali di un'urbanistica "solidale" per ottenere una migliore qualità dei luoghi di vita e di lavoro nelle nostre città, pur in assenza di una legge di principi sul governo del territorio, la cui attesa è lunga quanto la storia della nostra repubblica.

SI FA CON TUTTO

Il linguaggio dell'Arte contemporanea

Angela Vettese

Editori Laterza, 2010 / euro 22,00

Non è vero che l’arte contemporanea non richieda più alcuna competenza tecnica e che si fondi sul principio provocatorio del ready-made. Al contrario, «mai come oggi non soltanto a un artista, ma a chiunque svolga un’attività inventiva, è concesso, anzi decisamente richiesto, di slittare tra competenze diverse: si dà forma a un pensiero con il continuo sovrapporsi di fattori. Il contraltare a questa libertà, tuttavia, è che si disponga di competenze varie e che si agisca in maniera precisa, progettata, realizzando le ipotesi di lavoro più varie con abilità specifiche». Anche per fare una crepa nel pavimento, un sole finto che abbronza davvero, una scatola nera nella quale il nostro corpo si disperde come nel vuoto (per citare tre opere gigantesche presentate alla Tate Modern di Londra, nell’ordine, di Doris Salcedo, Olafur Eliasson, Miroslaw Balka) occorre avere una coscienza e una dimestichezza dei propri mezzi che non è possibile improvvisare. Le nuove tecniche sembrano però avere almeno un aspetto in comune, quello del bricolage, che mette insieme materie e approcci differenti e che non mira alla durevolezza dell’opera. In ciò si rispecchia un’epoca in cui declina l’idea di storia come insieme sensato e in cui tendiamo a percepire il tempo come un flusso elastico, molteplice, dominato dal frammento e dal caso. A partire da questi presupposti, Angela Vettese riflette su come sono cambiati i materiali e i linguaggi dell’arte contemporanea, il rapporto di interazione con il pubblico e il ruolo dell’autore, che sovente non opera più da solo ma insieme ad altri, non centrando la sua attività solamente sull’attività manuale ma operando come un architetto o un regista

Il giardino inaspettato

Trasformare angoli di cemento in spazi verdi

Emanuele Bortolotti

Electa, maggio 2011; 216 pagine

Emanuele Bortolotti, visionario architetto di giardini e di paesaggi, lancia una sfida alla città sul tema della valorizzazione degli spazi verdi. Per l’autore esiste un enorme potenziale di piccoli spazi e aree private, al di là delle grandi strategie di sviluppo del verde urbano, su cui è possibile lavorare in tempi brevi e tramutare in angoli verdi, in grado di cambiare l’immagine e la fruibilità della città. Compito del paesaggista è quello di saper convertire i limiti architettonici in opportunità e proporre soluzioni innovative secondo un nuovo vocabolario che parla di tetti verdi, giardini pensili, patio, pareti vegetate, muri verdi, bosco verticale.

Il consumo di suolo in Italia

Analisi e proposte per un governo sostenibile del territorio

Mauro Giudice, Fabio Minucci

Sistemi Editoriali, 2011 / euro 32,00

Il consumo del suolo per usi urbani e infrastrutturali, oggi, è una delle principali problematiche da affrontare quando si voglia concretamente perseguire uno sviluppo sostenibile. La riduzione della diffusione urbana e della frammentazione dei paesaggi naturali costituisce, infatti, un impegno decisivo quando si vogliono garantire potenzialità di sviluppo adeguate per le generazioni future in coerenza con il principio della sostenibilità.

Questo volume fornisce un quadro della situazione italiana, anche con riferimento al contesto europeo, di cui si approfondiscono alcuni casi significativi (Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna).

L’obiettivo è quello di offrire strumenti di conoscenza adeguati per affrontare il fenomeno del progressivo consumo di suolo, sapendo che per contrastarlo con successo è indispensabile ricorrere, massimizzandone le sinergie, a un insieme di strumenti di natura diversa e complementare, di natura giuridica, economica, fiscale, oltre che di ricerca e comunicazione.
È partendo da tali presupposti che nel libro viene sviluppata la parte propositiva fondata sulla valorizzazione delle sinergie tra urbanistica, economia e fiscalità locale, con l’obiettivo di creare un modello di governo del territorio e dell’ambiente coerente con i caratteri di questa fase storica della nostra società, fondato su azioni e strumenti di gestione oggettivi e non condizionabili da interessi di parte.

costruire l'architettura

Tecniche e Tecnologie per il progetto

Enrico Dassori, Renata Morbiducci

Edizioni Tecniche Nuove,gennaio 2011 / euro129,00

L'opera, con visione unitaria e svolgimento progressivo dei contenuti, tratta il quadro complessivo delle tecniche e delle tecnologie con le quali si è costruita e si costruisce l'architettura.
Il volume è suddiviso in cinque capitoli dedicati alla conoscenza dei materiali da costruzione e degli elementi costruttivi (capitoli III, IV), alla lettura in chiave storico-critica delle relazioni fra tecnica e architettura (capitolo II), allo sviluppo delle più recenti tematiche legate alla sostenibilità, al comfort abitativo e al controllo delle prestazioni energetiche dei componenti e degli edifici (capitoli I e V).
L'impostazione rigorosamente didattica del testo ne evidenzia la duplice finalità: da un lato esso si rivolge agli allievi dei corsi universitari di Ingegneria (nelle specialità di Ingegneria Edile-Architettura, Ingegneria Edile e Ingegneria Civile) e di Architettura, dall'altro intende proporsi come supporto, quasi “manualistico”, alla quotidiana attività di progettisti e tecnici.
La completezza della trattazione, dall'antico al contemporaneo, conferisce alla pubblicazione valenze tecnico-scientifiche e documentali certamente utili, in ambito edile, per acquisire o consolidare una specifica e concreta formazione di base.

Prodotti per l'Edilizia Sostenibile

La compatibilità ambientale dei materiali nel processo edilizio

Roberto Giordano

Sistemi Editoriali, gennaio 2010 | euro 58,00

I prodotti per l'edilizia sostenibile

Un modello di edilizia che possa considerarsi sostenibile deve passare inevitabilmente attraverso la necessità di considerare l’edificio come un organismo dotato di un suo ciclo di vita che, presto o tardi, esaurirà le sue funzioni e per il quale è necessario, già in fase di progettazione, valutarne, in un’ottica di eco compatibilità ambientale, gli scenari in termini di manutenzione, di sostituzione degli elementi tecnici e di demolizione appropriati.
Fondamentale risulta, in tal senso, la scelta dei materiali e la valutazione prestazionale del “prodotto da costruzione”.
In tale ottica, il volume, diviso in tre parti, raccoglie un quadro di informazioni utili a definire e caratterizzare i requisiti e gli indicatori attraverso cui è possibile valutare la compatibilità ambientale dei prodotti da costruzione.
La prima parte affronta in modo sintetico il concetto di sostenibilità ambientale e la sua applicazione nell’ambito dell’attività progettuale.
La seconda parte è dedicata alla caratterizzazione dei requisiti e degli indicatori necessari alla valutazione dell’ecocompatibilità di un prodotto da costruzione in riferimento al sistema di produzione che lo ha generato e all’intero ciclo di vita dell’edificio.
La terza parte, infine, coerentemente ai requisiti e agli indicatori ambientali descritti nei capitoli precedenti, descrive le caratteristiche e illustra le schede prodotto, attraverso le quali il singolo prodotto viene analizzato sotto il profilo delle caratteristiche generali, fisico-tecniche, tecnologico-ambientali ed energetico-ambientali.

 

Recupero e restauro degli edifici storici

Guida pratica al rilievo e alla diagnostica. III Edizione

Stefano F. Musso

Edizioni EPC, aprile 2010 | euro 35,00

Recupero e restauro degli edifici storici

Uno strumento destinato a coloro che affrontano per la prima volta i temi del rilievo geometrico, dell'analisi dei materiali, dei fenomeni di degrado della materia e della ricostruzione archeologica della storia degli edifici. Un libro che non si limita a fornire un esauriente quadro teorico della complessa materia, ma fornisce indicazioni e suggerimenti utili per affrontare operativamente tutte le operazioni intellettuali e pratiche che ogni attività analitica e diagnostica comporta. Il testo è articolato in quattro sezioni: rilievo; analisi dei materiali e delle tecniche costruttive; analisi archeologica dell'architettura, analisi e diagnosi dei fenomeni di degrado della materia costruita. Ogni sezione, è suddivisa secondo uno schema standard che comprende un saggio introduttivo, una panoramica sui concetti, le nozioni e le conoscenze di base, un esame dei problemi teorici e operativi ricorrenti, una descrizione degli strumenti, dei metodi operativi e dei prodotti, una evidenziazione delle ricadute sul progetto e sul cantiere. Il volume, è completato da un'appendice documentaria con brevi descrizioni, in forma di glossario, delle principali tecniche analitiche e diagnostiche non distruttive applicate nello studio e nel recupero dell'architettura esistente.

Progetto delle strutture resistenti al fuoco

Andrew H. Buchanan

Heopli editrice, maggio 2009 | euro 44,00

Progetto delle strutture resistenti al fuocoIl volume presenta un panorama completo sulla resistenza all'incendio degli edifici. Dopo una prima parte dedicata ai fondamenti della sicurezza all'incendio, vengono trattati i problemi del comportamento statico delle strutture esposte al fuoco, mettendo in rilievo quanto la resistenza strutturale al fuoco contribuisca alla complessiva sicurezza all'incendio.
Sono poi descritti i metodi per quantificare la gravità dell'incendio e per garantire alla struttura la richiesta resistenza al fuoco. A tal fine vengono illustrate le proprietà all'alta temperatura dei principali materiali strutturali, quali acciaio, calcestruzzo armato e legno da costruzione.
Particolarmente utili sono i capitoli dedicati alla progettazione che forniscono raccomandazioni per una razionale progettazione strutturale degli edifici esposti all'incendio e fanno riferimento ai metodi di calcolo e alle normative più note a livello europeo e internazionale. Vengono inoltre presentati e sviluppati molti esempi di calcolo difficilmente reperibili in letteratura.
Fondamentale per ingegneri strutturisti, specialisti della sicurezza all'incendio, progettisti strutturali, architetti e ispettori del Genio Civile, questo volume è anche un testo ideale per i corsi universitari di sicurezza all'incendio presso le facoltà di Ingegneria e di Architettura.

Luigi Moretti

Razionalismo e trasgressività tra barocco e informale

a cura di Bruno Reichlin , Letizia Tedeschi

Electa, 2010

Luigi Moretti . Razionalismo e trasgressività tra barocco e informale

Il catalogo e la mostra al MAXXI sono il risultato di oltre quattro anni di ricerche condotte dall'Accademia di architettura dell'Università della Svizzera italiana e la Fondazione Archivio del Moderno con l'Università degli studi "La Sapienza" e l'Archivio Centrale dello Stato.

La ricerca sulla complessa figura di Moretti ha come obiettivo lo studio del suo originale contributo alla cultura architettonica italiana del ventennio fascista e del dopoguerra, a partire dall'analisi delle opere realizzate, dei progetti e degli scritti.
L'opera di Moretti è caratterizzata dalla continua ricerca di nuovi modi di espressione della forma, risultanti dall'attitudine a coniugare la solida formazione classica e "romana" con l'interesse e l'apertura verso le nuove forme sperimentali di conoscenza della realtà che si profilavano soprattutto negli anni Cinquanta e Sessanta in campo artistico e scientifico.

La ricostruzione degli antefatti culturali, lo studio attento degli scritti e della sua attività di gallerista, editore, anche regista, permetteranno di approfondire il processo che ha condotto l'architetto a formulare riflessioni originali intorno ad alcuni temi chiave, quali il rapporto dialettico del presente storico con il passato. 

PRONTUARIO DELLE COSTRUZIONI

Acciaio - Calcestruzzo armato - Legno - Muratura

Marco Boscolo Bielo

Legislazione Tecnica Editrice, ottobre 2010 | euro 54,00

PRONTUARIO DELLE COSTRUZIONI . Marco Boscolo Bielo

In questa pubblicazione sono condensati aspetti teorici e pratici. La parte teorica viene condotta con criterio ed approccio semplificato, tenendo in considerazione il fatto che il lettore possa essere un "neofita" della materia. La parte applicativa recepisce il Metodo di Calcolo agli Stati Limite e ne illustra ed esemplifica le procedure da eseguire per gli elementi strutturali realizzati nei diversi materiali. In definitiva il testo mostra "come e perché" applicare le "Norme Tecniche per le Costruzioni", relative DM 14.01.08, integrate dalla Circolare 617/09, dagli Eurocodici, dalle Istruzioni Ministeriali, dalle norme UNI e da quelle emanate dal CNR.
I contenuti principali della pubblicazione sono i seguenti. Azioni sulle costruzioni. Equilibrio dei sistemi strutturali. Sistemi isostatici. Teoria elastica dei materiali. La flessione. Il taglio. I sistemi iperstatici . Problemi di instabilità. Compressione, tensoflessione e flessopressione.Le tensioni principali e le linee isostatiche. La torsione. Criteri di resistenza dei materiali. Il Metodo Semiprobabilistico agli Stati Limite. L’acciaio strutturale. Il calcestruzzo armato. Costruzioni a struttura portante in legno. Costruzioni in muratura portante.